LIBRI
Sabine Gstöttenmayer
PIU' NATURA IN CASA

Edizioni: Il punto d'incontro
Attingendo alla saggezza delle nostre tradizioni e alla più moderna conoscenza di ciò che è o non è nocivo, Più natura in casa offre ricette realizzabili con ingredienti ecologici e facilmente reperibili, illustrando con semplicità elementi di utilità quotidiana, quali il bucato, i tensioattivi, le ricette per smacchiare, i metodi casalinghi per purificare l'acqua inquinata, la ionizzazione dell'aria, gli effetti collaterali dei pesticidi e il modo per difendersi dagli insetti più comuni. Il testo mette inoltre a disposizione informazioni di carattere ambientale, quali l'ozono, lo smog, l'effetto serra, le piogge acide e i loro effetti sulla salute. Offre quindi innumerevoli consigli pratici su come rendere più sana e più vivibile la nostra abitazione, in modo da favorire una vita domestica nel rispetto della salute di tutta la famiglia. In un mondo sempre più inquinato da sostanze chimiche aggressive, che mettono a repentaglio la vita degli organismi viventi e che arrivano a minare la salute dell'uomo, si sente sempre di più il bisogno di testi che ci riconducano "alle origini", ossia che ci permettano di riscoprire quei rimedi con cui le nostre nonne mantenevano immacolate le loro dimore con una spesa minima e senza rischio di sviluppare, col tempo, fastidiose allergie ai prodotti di pulizia. Il risparmio, il rispetto per la natura e il benessere delle persone che ci vivono accanto sono dunque tre motivi più che validi per ritrovare la semplicità, l'efficacia e la salubrità delle ricette di una volta.
Andrea Macco
MATEMATICA A SQUADRE

Formato Kindle e cartaceo
Matematica a squadre è un testo che raccoglie più di 400 problemi delle gare di Matematica a squadre svolte dagli studenti delle scuole medie e del primo biennio delle superiori in varie città d’Italia. Cosa ha di speciale questo testo? È il primo di questo genere, i problemi sono stati suddivisi per tipologia e difficoltà e per ciascuno di essi potrete trovare non solo le soluzioni numeriche, ma anche lo svolgimento dettagliato. Oltre ai 400 problemi così suddivisi, l’autore ha riportato 5 testi di gare matematiche a tema. “366 e più problemi, abbiamo intitolato – spiega Andrea Macco – per alludere che, anni bisestili compresi, c’è almeno un problema al giorno da fare! La sfida della matematica non è solo per gli studenti, ma anche per i tanti appassionati che si mettono, sotto l’ombrellone, nelle pause dal lavoro, da soli o in compagnia, a risolvere enigmi matematici. Questi delle scuole medie sono alla portata di tutti ma… attenzione a quelli alla fine di ogni capitolo, perché nascondono trabocchetti e insidie. Non è un caso che siano problemi assegnati non alle gare individuali, ma in quelle a squadre!” “Come in ogni sport che si rispetti – ha scritto Giuseppe Rosolini nella prefazione – anche per quello delle gare di matematica a squadre ci sono allenatori e preparatori atletici, ci sono sessioni di allenamento. Gli allenatori studiano strategie adatte ai giocatori in squadra: c'è il ragazzo che predilige la geometria, la ragazza che è ferratissima in algebra, quell'altra che è brava sui problemi di probabilità, ci sono quei due che sono formidabili con i calcoli… E come in ogni sport che si rispetti, ci sono i fondamentali, cioè quegli elementi che ogni giocatore deve conoscere e dovrebbe saper usare con spontaneità, come se gli fossero naturali. E i fondamentali delle gare di matematica a squadre si trovano tutti nel libro che avete iniziato a leggere: Come si risolvono i problemi con incognite intere? Come si affrontano i problemi di probabilità? Che cosa fare dopo aver letto un problema di geometria? E via di questo passo”. Il libro è il frutto di un attento e lungo lavoro, oltre che dell’esperienza dell’autore con gli studenti delle scuole e con la gara a squadre “Coppa Pitagora” promossa dal Festiva della Scienza di Genova. “Il libro che avete in mano – si legge sempre nella prefazione di Giuseppe Rosolini, coordinatore nazionale delle gare a squadre di Matematica – vi insegnerà tecniche fondamentali per risolvere problemi di gara, facendovi conoscere uno sport che non avreste mai pensato che fosse uno sport. E mi raccomando: non leggetelo da soli, ma con i vostri compagni di squadra!”